I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da questo sito

user_mobilelogo

Banner Anidra UP e learning prova BASE

 

 Corso di formazione insegnanti yoga bimbi centro anidra

 

 

yoga in classe, corso formaione insegnanti, corso formazione certificata liguria, anidra

 

corso istruttori tai ji quan, corso insegnanti tai ji quan, corso formazione tai ji quan liguria

 

 

 

 

 

Marchio ICARO anidra interno

 

cnupi anidra, ente accreditato miur

Italian English French German Portuguese Russian Spanish
Anidra Point universit popolare anidra 

 

alternanzascuolalavoro.png

  

garanzia-giovani.png

 

Qi Gong
Il Qi Gong nella natura
Kenjitsu
La spada giapponese
Sentimento
L'espressione del sentire
Formazione manageriale
La formazione Anidra per le aziende
La corsa interiore
Maratona a Roma
Laboratori creativi
Attività artistiche formative per le scuole
Laboratori creativi
Attività artistiche formative per le scuole
Maestria
Il gesto efficace
Olos e Psiche
L'incontro tra psicologia e olismo
Spiritualità
La ricerca di Sé
Tai ji quan
Esibizione dell'antica arte cinese
Tai ji quan
Pratica all'aperto
Yoga
Formazione dello spirito attraverso il corpo
Desiderio e autoefficacia nell’insegnamento
Strumenti di counseling per gruppi-classe motivati
 
Numerosi autori indicano nel livello di autoefficacia del docente uno dei fattori che portano gli alunni con e senza disabilità all’autodeterminazione (Carbonneau, et al., 2008). L’autoefficacia del docente può infatti incidere sulle scelte didattiche e sulla capacità di creare un buon clima all’interno della classe e instaurare rapporti funzionali con colleghi, dirigenti e famiglie. Nello specifico, l’autoefficacia, la motivazione e la soddisfazione lavorativa dell’insegnante influenzano positivamente o negativamente le modalità di gestione della classe e l’utilizzo di strategie didattiche; quindi un insegnante con un buon livello di autoefficacia, motivato e soddisfatto della propria professione sarà fautore di un clima cooperativo e collaborativo.
La soddisfazione lavorativa dovrebbe riguardare non il contesto esterno bensì il sistema di credenze e convinzioni personali del docente.
In questa ottica l’esperienza dell’insegnamento puo’ diventare uno strumento di osservazione di sé, dei propri meccanismi emotivi, quali il Rispecchiamento, quindi uno strumento di crescita personale e di gruppo. Offrire un sostegno all’insegnante in quanto Persona è funzionale perchè possa trasmettere agli alunni motivazione e desiderio e perché possa usare strumenti per una didattica integrata.
 
Destinatari: Insegnanti di scuole pubbliche e private di ogni ordine e grado, insegnanti di diverse discipline, formatori, counselor, coach, etc.
 
Ore totali: 25h di cui 16 in presenza e 9 on line (F.A.D. su piattaforma e-learning Anidra UP)
 
Docenti
Dott.ssa Paola Dora - Dott. Lorenzo della Cella
Direttore scientifico
Prof. Vincenzo Paolo Bendinelli
 
Programma
Lavoro di gruppo sul corpo: elementi di yoga, qi qong e meditazione
Sessione teorica: Auto-efficacia (Bandura), Desiderio (Lacan)
Analisi di gruppi-classe problematici
Sessione teorica: Alunni con bisogni speciali e non, alunni stranieri e percezioni dell’insegnante sull’inclusione, disabilità e fragilità emotiva
Sessione esperienziale: lavoro di gruppo nel bosco e sugli elementi della natura
Lavoro on-line:
Filmografia e video esemplificativi
Documenti ricerca Università di Messina: “L’insegnante inclusivo: fattori individuali, percezione della disabilità e strategie didattiche”
Test
 
Obiettivi
Fornire strumenti per:
L’osservazione delle credenze e delle convinzioni dell’insegnante circa il proprio livello Auto-efficacia.
La percezione da parte degli insegnanti delle rappresentazioni del mondo dell’alunno.
La capacità di riconoscere le differenti modalità di comunicazione degli alunni e i propri stili relazionali per una crescita della sintonizzazione.
La consapevolezza del ruolo dell’insegnante come facilitatore del potenziale di sviluppo dell’alunno
 
Nello specifico verranno perseguite le seguenti finalità:
La finalità del corso mira a sviluppare nell’insegnante la capacità di auto-osservazione e osservazione delle dinamiche del gruppo-classe come strumenti di lavoro per l’auto-efficacia.
 
 
Struttura del corso
Sabato
10-13:30: Lavoro di gruppo sul corpo: elementi di yoga, qi qong e meditazione
13:30-15:00: Pranzo
15:00-19:00: Sessione teorica: Auto-efficacia (Bandura), Desiderio (Lacan)
 
Domenica
9-11:30: Analisi di gruppi-classe problematici
11.30-13:30: Sessione esperienziale: lavoro di gruppo nel bosco e sugli elementi della natura
13:30-15:00 Pranzo
15:00-17:30: Sessione teorica: Alunni con bisogni speciali e non, alunni stranieri e percezioni dell’insegnante sull’inclusione, disabilità e fragilità emotiva
17:30-18:30 Test di verifica
 
Materiale e tecniche utilizzati
 
Lavoro fisico e di auto-osservazione e condivisione di gruppo sulle proprie sensazioni nel Dogio e nel Parco naturale
Dispense teoriche su Autoefficacia e sulla Ricerca Università di Messina: “L’insegnante inclusivo: fattori individuali, percezione della disabilità e strategie didattiche”
Materiale on line quale testi, film, video, test di verifica
Condivisione di un’esperienza residenziale e utilizzo di confronti guidati per sperimentare la teoria degli Specchi esseni
Analisi di casi e confronti di gruppo
 
Tipologie e verifiche finali
 
Test di verifica on line come questionario a risposte chiuse
Test di misurazione finale come questionario a risposte chiuse
 
Mappatura delle competenze
Le quattro sessioni in presenza si concluderanno con lavori individuali o di gruppo di autovalutazione delle competenze trasversali inerenti:
- Saper osservare le proprie sensazioni e distinguerle dal piano cognitivo
Saper ascoltare l’altra persona perché il suo punto di vista può dare un valore aggiunto strategico alle personali percezioni
Saper riconoscere un rispecchiamento emotivo
- Saper osservare la propria autoefficacia e costruzione di un clima cooperativo e collaborativo.
 
Parte teorica
Livelli di autoefficacia del docente come fattori che portano gli alunni con e senza disabilità all’autodeterminazione (Carbonneau, et al., 2008); Autoefficacia (Bandura); Ricerca Università di Messina: “L’insegnante inclusivo: fattori individuali, percezione della disabilità e strategie didattiche”; Rispecchiamento emotivo e teoria degli Specchi esseni; Fluidità corporea e flessibilità mentale; definizione e utilizzi del Counseling in ambito formativo. Lacan, Seminario VI, il desiderio e la sua interpretazione.
Costo 200 euro + 10€ di tesseramento ad Anidra UP
Il corso si effettuerà con minimo 12 partecipanti iscritti
 
Date:
4/5 maggio presso il centro Anidra in Liguria (www.centroanidra.it) - possibilità di seminario residenziale
23/24 novembre a Sassari, presso il centro di formazione Verum